Relamonte (AG): Cala il sipario sull’edizione del “giovaninfesta” 2015

Cala il sipario sull’edizione del “Giovaninfesta” 2015, svoltosi quest’anno a Realmonte (AG), con il tema: “sull’onda del coraggio”. Presenti alla manifestazione, anche i giovani di Bivona, che, insieme ai giovani provenienti da tutta la diocesi, hanno dato vita all’evento diocesano che, si svolge ogni anno il primo giorno del mese maggio. Interessante il luogo dell’accoglienza vicino al mare, e il teatro gremito di giovani. Importate la testimonianza del magistrato Laura Vaccaro, che ha invitato i giovani a dire “no” alla cultura e alla logica mafiosa.

Nel pomeriggio, dopo il pellegrinaggio, la manifestazione si è svolta all’interno del paese, con un momento di preghiera presieduto dal Cardinale Francesco Montenegro. Forti le parole del presule, dopo la proiezione di un filmato su don Pino Puglisi, il prete palermitano assassinato nel 1993.

Il cardinale ha detto che bisogna andare “contro corrente”, dire no alla mafia e al silenzio che impone, tipico della strategia mafiosa che ne fa la sua forza. Toccanti le parole sulla speranza, il cardinale ha ricordato le parole di San Giovanni Paolo II: “Non Abbiate paura, aprite, anzi, spalancate le porte a Cristo”. Mons. Montenegro ha invitato tutti i presenti, a essere giovani dentro, perchè ci sono giovani vecchi dentro e anziani giovani dentro, come Papa Francesco, che è un esempio per tutti noi. Emozionate la processione con il simulacro della Beata Vergine Maria. Con la consegna della croce, l’appuntamento col “Giovanifesta” si ripeterà nel 2016 nel Comune di Caltabellotta (AG).


Rispondi