Parrocchia S. Rosalia: effettuata la “lettura del territorio”.

LETTURA DEL TERRITORIO PARROCCHIALE

Per volontà del nostro Cardinale Mons. Francesco Montenegro da anni  è stata attivata in tutta la diocesi la lettura del territorio. Nella nostra comunità ci siamo mossi quest’anno (2016) , dopo anni di sensibilizzazione e di formazione da parte di personale incaricato dalla diocesi : preparazione e formazione, che si sono ripetute nella nostra comunità, insieme a tutti gli operatori  pastorali . Così nel mese di Aprile gli operatori  impegnati, dopo essere stati presentati alla comunità da Don Michele e dopo avere ricevuto il mandato, si sono messi in uscita per la missione. Sono stati 7 gruppi , che si sono mossi per incontrare le famiglie.

Quasi tutte le famiglie sono state disponibili, hanno accolto i missionari, hanno dialogato con loro. A dire il vero soltanto poche famiglie non sono state disponibili  a collaborare.

E’ stata una bella esperienza che ci ha fatto conoscere tanti aspetti del nostro paese e tante realtà.

Abbiamo compilato delle schede, che ci hanno permesso di conoscerci:

  1. Il numero delle schede esaminate sono state 438. I nuclei familiari sono costituiti da un numero limitato di persone.
  2. Il numero di abitanti è pari a 1176
  3. Sono state analizzate le seguenti fasce di età:
  4. Da 0 a 10 anni = 100
  5. Da 11 a 20 anni = 125
  6. Da 21 a 40 anni = 238
  7. Da 41 a 60 anni = 340
  8. Da 61 in poi = 365

E’ stato analizzato lo stato civile e in particolare le seguenti realtà:

  • Celibe = 224
  • Nubile = 223
  • Coniugati con rito religioso = 555
  • Coniugati con rito civile = 16
  • Separati = 16
  • Divorziati = 7
  • Vedovi = 98
  • Conviventi = 18

Per quanto riguarda la professione  e il mondo del lavoro i risultati sono i seguenti:

  • Casalinghe 169
  • Impiegati = 163
  • Disoccupati = 112
  • Pensionati = 293
  • Professione libera = 171
  • Studenti = 238

Dei   1176 abitanti:

  • Non frequentano 211 persone
  • Frequentano a volte 533
  • Frequentano solo 409

In merito  ai   Sacramenti  hanno ricevuto

  • il Battesimo = 1171 persone
  • la Comunione = 1059 persone
  • la Cresima =  945
  • il matrimonio =  676

Nelle famiglie sono state riscontrate la presenza di 36 disabili o con patologie gravi, 48 anziani con problemi.

Dall’analisi delle schede risulta che 86 persone sono disponibili a collaborare in Chiesa.

Si evince che la popolazione è anziana, tante famiglie sono mononucleate; la maggior parte partecipa solo ai funerali. Sono poche le persone che frequentano rispetto al numero di abitanti.

La missione è tanta; la Chiesa deve essere in uscita e pertanto  occorrono tante persone  pronte a collaborare con i sacerdoti  nella vigna del Signore, per accompagnare ogni anima  dinanzi la porta della misericordia e della salvezza.

Rispondi