ANNO PASTORALE 2016-2017 Comunità ecclesiale di Bivona

Il nuovo anno pastorale è iniziato con una nuova realtà che la comunità bivonese si accinge a vivere : l’unità pastorale . E’ un nuovo modo di vivere la parrocchia e di fare parrocchia . E’ un nuovo stile che comporta sacrifici da parte della comunità intera a sradicarsi dalle proprie vecchie abitudini per acquisirne di nuove. La comunità ha iniziato a vivere momenti comunitari : la festa dell’Immacolata, il Santo Natale e adesso le sante Quarant’ore: esporre il SS. Sacramento all’adorazione dei fedeli . Questa pratica ebbe il nome in memoria del tempo che Gesù stette nel santo sepolcro ed una volta era in grado di rivoluzionare le città perché l’intenzione era quella di condurre i peccatori alla conversione. L’uso di esporre il SS. Sacramento all’adorazione dei fedeli per quaranta ore continue avvenne per la prima volta nel 1527 presso la chiesa del Santo Sepolcro per iniziativa dell’agostiniano Antonio Bellotti di Ravenna († 1528). Il papa Paolo III approvò questa pratica con breve apostolico del 28 agosto 1537. A poco a poco i Cappuccini e i Gesuiti hanno diffuso questa pia pratica in tutta Europa e in Italia .Il mese di Febbraio  ci accompagnerà nel nostro cammino di conversione . Vari sono gli appuntamenti :  Il 2 Febbraio la candelora ovvero la festa della presentazione del Signore; il 3 Febbraio la memoria di San Biagio con la benedizione della gola; il 4 Febbraio l’inaugurazione del “Gruppo dei Chierichetti”.

Dal 5 Febbraio iniziano le Quarant’ore nella chiesa dei Cappuccini  con il seguente orario nei giorni feriali: Ore 10,00 S. Rosario ; ore 10,30 S. Messa ed esposizione del SS. Sacramento; ore 12,00 Ora Media; ore 15,00 Coroncina alla Divina Misericordia; Ore 17,30 S. Rosario Eucaristico; Ore 18,00 Solenni Vespri e Benedizione Eucaristica. Gli orari domenicali variano a secondo del luogo .

Dal 5 Febbraio la comunità si ritrova nella Chiesa dei Cappuccini sino all’8 Febbraio.

Dal 9 al 12 la comunità si ritroverà presso la Chiesa di S. Isidoro.

L’11 Febbraio ricorre la memoria della Beata Vergine Maria di Lourdes: alle ore 16,00 con l’ora media termina l’esposizione del SS. Sacramento per dare inizio alla processione Eucaristica con l’immagine della Madonna di Lourdes da S. Isidoro fino a S. Rosalia, dove ci sarà la benedizione Eucaristica  e alle 17,30 la S. Messa.

Dal 13 al 16 le Quarant’ore saranno a S. Chiara. Dal 17 al 20 nella Chiesa del Carmine; dal 21 al 24 a S. Rosalia; dal 25 al 28 in Chiesa Madre  .

Viviamo intensamente questi momenti di preghiera e di spiritualità, ma soprattutto di incontro con la Parola e con Gesù Eucarestia.

Rispondi