La comunità bivonese e i suoi ministri straordinari della Comunione

La comunità ecclesiale bivonese gioisce nel vedere come alcuni suoi membri hanno detto il loro “SI” al Signore, dando la loro disponibilità ad un servizio alquanto delicato: sono mamme e papà , persone con famiglia, persone che lavorano. Così sabato 18 e  Domenica 19 febbraio  Don Marco presenta alla comunità i ministri straordinari della comunione , relativi al triennio  2017- 2019,  che hanno  ricevuto il mandato da parte del Cardinale Francesco Montenegro  il 12 Febbraio presso la Chiesa Madre di Ribera .

Chi è il ministro straordinario della Comunione? Il ministro straordinario della Comunione è quel laico/a battezzato/a , che scelto dal parroco, dopo un tempo di discernimento e di preghiera, e dopo aver frequentato un corso di formazione, offre parte del suo tempo  a servizio degli ammalati, portando loro, a chi naturalmente lo desidera, Gesù, la sua Parola , il suo conforto, la sua consolazione . E’ il servizio dell’incontro, della gratitudine, dell’accoglienza.

Quindi il ministro, designato dal sacerdote, è inviato dalla Chiesa a servire una porzione di ultimi: gli ammalati e il servizio espletato non è altro che espressione di un amore incondizionato  per chi si trova nel bisogno, per chi soffre .

Ma chi sono i nostri ministri? Le persone, a cui è stato conferito  il primo mandato,  sono: Vera Bruno, Antonella Scibetta , Maria Pumo e Leonia Cardinale.

Le persone , a cui è stato rinnovato il mandato,  sono : Fina Cardinale, Enza Perrone, Graziella Catanzaro, Rita Castelli, Rita Clemente, Nuccia Franciamore, Lorenzo Cosenza, Marzia Carmellino, Mariella Orlando.

Tutta la comunità augura a loro un buon servizio e si impegna ad  accompagnarli  con la preghiera  perché possano espletare bene la loro missione.

 

Rispondi